Band

Formato nel 2014, il duo ha iniziato a riscuotere i primi apprezzamenti grazie ad alcune video-cover disponibili on-line. Dopo i primi concerti in Italia e un mini-tour in Brasile, gli Ink Trees pubblicano l’album OUTLINES a gennaio 2017.

Matteo Ratti
chitarra, stomp box e voce

Attualmente è coordinatore nazionale dell’indirizzo canto presso l’Accademia Lizard. Sta introducendo in Italia la pratica della “voce sporca” e una tecnica innovativa per cantare due note contemporaneamente. Ha condiviso il palco con David Bryan (Bon Jovi) in occasione del Carrara Idol 2012 e 2014 ed ha affrontato esperienze di studio presso FP Recording di Federico Pedichini, Studio Lab di Sergio Taglioni, House of Glass di Gianni Bini, City Music e The White Rabbit di Nicola Baronti e Reload studios.

Enrico Messina
violoncello e cori

Come violoncellista della “Ensemble Symphony Orchestra” (ESO) ha partecipato ai tour nazionali di Francesco Renga, (Primo Violoncello nel Tour 2010 “Orchestra e Voce”) Pooh (Primo Violoncello nel Tour 2012 “Opera seconda”) Mario Biondi, Morgan, Baustelle, Mauro Ermanno Giovanardi, Giovanni Allevi, oltre alle singole esibizioni a Roma e Brescia con Sting durante il “Symphonicity Tour” nel 2012. Ha collaborato alle registrazioni dell’album di Francesco De Gregori “Sulla strada” e a “Saga – Il canto dei canti” di Giovanni Lindo Ferretti. È stato primo violoncello per la registrazione di “Love in Portofino” di Andrea Bocelli.
Nel 2008 vince il Contest musicale MTV Ultrasounds con il brano Lasciami qui.